Pronto soccorso vetrinario 24 ore su 24 con locali messi a disposizione dal comune e tariffe agevolate per residenti. Al centro faranno capo:

– una rete di ‘stalli’ temporanei per necessità impellenti dei proprietari (ricoveri ospedalieri, morte);
– una banca dei farmaci veterinari per rimanenze di cure mediche;                                                                                                – l’Ufficio Tutela Animali del Comune, con operatività 24 ore su 24 per le emergenze.

Sterilizzazione a prezzo simbolico di tutti i meticci dei residenti.

Microchippatura da effettuarsi entro il secondo mese (60 giorni) di vita dell’animale da parte dell’allevatore o del proprietario, o entro 10 giorni dalla data dell’acquisto o dell’inizio della detenzione per gli esemplari che non siano già registrati all’anagrafe canina regionale o che siano di provenienza estera. In ogni caso è obbligatoria la registrazione prima della cessione a qualsiasi titolo.

Manutenzione e creazione di nuove aree per i cani, con possibilità di separare i cani di piccola taglia da quelli di grossa taglia, garantendo la disponibilità di sacchetti compostabili e cestini per le deiezioni.

Maggiore tutela delle colonie feline.

Miglioramento della situazione di canili e gattili pubblici, affidandoli soltanto alle associazioni animaliste senza scopo di lucro e dedicando particolare attenzione agli animali feriti, con una struttura specifica.

Divieto di spettacoli ed intrattenimenti con l’utilizzo di animali vietando anche l’uso di animali come vincita o premio.

Divieto dell’uso di prodotti testati su animali come clausola nei contratti di fornitura al Comune.

Disponibilità di menu vegani e vegetariani nelle mense comunali.

Promozione di progetti didattici nelle scuole sulla tutela e sul rispetto degli animali in collaborazione con le associazioni animaliste.

Sperimentazione di piani non cruenti di contenimento della popolazione di colombi, tramite la sterilizzazione.

Controlli più stretti e campagne educative sul rispetto delle regole di igiene relative agli animali negli ambienti pubblici (escrementi lasciati per strada).

Possibilità di ingresso nei locali pubblici con obbligo che già c’è ma spesso non è rispettato, di guinzaglio e raccolta. La possibilità va di pari passo con un incremento delle sanzioni per chi non rispetta le regole.

(Visited 3 times, 1 visits today)
Vai alla barra degli strumenti