No Comments

Nel prossimo Consiglio Comunale Il Meetup di Treviglio attraverso il suo portavoce, il Consigliere Comunale del Movimento Cinque Stelle Emanuele Calvi, propone di istituire il “Regolamento per la gestione dei beni confiscati o sequestrati alle mafie”.

Consci del fatto che allo stato delle cose non vi siano urgenze in tal senso proponiamo all’amministrazione di dotare il comune di uno strumento di civiltà ricordando anche che il 2 Luglio 2018 il Consiglio dei Ministri ha approvato “regolamento per Agenzia nazionale beni confiscati” , “con il quale si adegua la disciplina sull’organizzazione e la dotazione delle risorse umane dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata (Anbsc) alle disposizioni introdotte dalla legge di modifica del Codice delle leggi antimafia e per la tutela del lavoro nelle aziende sequestrate e confiscate (legge 17 ottobre del 2017, n. 161)”.

Nel testo della mozione contestualizziamo al territorio questa istanza, “Pur non essendo noti beni sequestrati nel comune di Treviglio, la deliberazione di un regolamento attinente al riutilizzo dei beni confiscati o sequestrati alle mafie costituisca in sé un deterrente atto a scoraggiare attività criminali ed a incentivare e dar forza alla presenza dello stato sul territorio”, ed è infatti con questo spirito che intendiamo portare all’attenzione dei lavori del Consiglio Comunale un regolamento che enfatizza la presenza dello stato sul territorio trevigliese che seppur non afflitto da problematiche non è di fatto astratto dalla regione né tanto meno dal paese.

(Visited 25 times, 1 visits today)

About the Author

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti