Unioni civili

Il M5S si è sempre battuto per i diritti delle persone, senza distinzione di sesso, razza o religione. Questo significa che celebrare un matrimonio fra individui di sesso diverso o dello stesso sesso viene ritenuto dagli attivisti un diritto prima di tutto morale, e ora anche legale.
Esimersi dal farlo è un’offesa alla dignità dei cittadini che, per un amministratore, dovrebbero essere tutti uguali.
Quando il Consigliere pentastellato Emanuele Calvi dice di non voler ‘cavalcare l’onda’ intende dire che non vuole strumentalizzare una vicenda così privata e intima come l’unione tra due PERSONE che si amano.
Il Meetup di Treviglio si dissocia quindi da qualsiasi dichiarazione di sedicenti simpatizzanti o chiunque altro che esprimono opinioni diverse da quelle ufficiali

img_3304